Tel: +39 320 6771278 | info@castellimarco.com

Chirurgia estetica: il ritocchino fra le top 10 degli italiani

L’abitudine di prendersi cura del proprio corpo affidandosi anche al chirurgo estetico per qualche ritocchino è ormai consolidata in tutta la nostra penisola; anche la Sicilia infatti, che sembrava essere quella più restia a questo tipo di pratica, ha finito col cedere in favore della chirurgia estetica. Le richieste di interventi sono mosse dal desiderio di alleggerire i segni inesorabili del tempo, di ritrovare la forma fisica appesantita da chili di troppo e di eliminare un difetto fisico che troppo spesso è causa di insicurezza e di imbarazzo.

L’Italia è il quarto paese al mondo a spendere per interventi di chirurgia estetica: ce lo conferma uno studio del Global Aestethic Survey, in cui si stabilisce cha davanti a noi ci sono solo gli USA, il Brasile e il Giappone. Questi Paesi – se messi tutti insieme - rappresentano la metà della spesa globale destinata alla chirurgia estetica.

Fino a qualche anno fa a sottoporsi al ritocchino erano prevalentemente le donne, ma oggi anche un gran numero di uomini si rivolge frequentemente al chirurgo estetico. Fra questi si calcola che circa il 25% richieda la liposuzione per dimagrire, il 21% si sottopone ad interventi di addominoplastica per eliminare l’antiestetica pancia, mentre il 18% si rivela intenzionato a cambiare la forma del proprio naso. In crescita costante - anche fra gli uomini - il ricorso a tecniche meno invasive per eliminare i segni dell’età, come le infiltrazioni al volto di acido ialuronico.

Dimagrire è il sogno della maggior parte delle donne che si rivolgono al chirurgo; tra tutti gli interventi estetici femminili, infatti, il primato spetta alla liposuzione e alla criolipolisi, con una percentuale che sfiora il 33%. La liposuzione è una tecnica che consiste nell’estrarre il grasso in eccesso con delle cannule, dopo aver trattato in modo adeguato la parte da ridurre. Non determina un calo di peso corporeo, ma rimodella perfettamente il corpo.

La criolipolisi è meno invasiva della liposuzione e si basa sul raffreddamento del grasso in eccesso che, una volta danneggiato dalla bassa temperatura, viene processato ed eliminato dall’organismo attraverso il sistema linfatico, l’apparato gastroenterico e da quello epatico.

Il secondo posto spetta alla mastoplastica additiva che, con - la sua promessa di donare un seno prosperoso e sodo - cattura l’interesse del 14% delle donne desiderose di ottenere un aspetto più confacente ai propri desideri.

Al terzo posto troviamo la rinoplastica per il rimodellamento del naso e al quarto posto la blefaroplastica, che garantisce il sollevamento delle palpebre e la rimozione delle antiestetiche borse.

In costante aumento anche i trattamenti meno invasivi, come le infiltrazioni di acido ialuronico per il riempimento delle rughe, il botox per spianare le rughe di espressione e il lipofiller, una tecnica innovativa che prevede l’aspirazione del grasso che si trova nell’addome, nelle cosce o sui fianchi e che viene iniettato, dopo opportuno trattamento, nelle zone del viso che hanno perso turgore o che si sono svuotate. Tutti questi trattamenti non sono permanenti e la durata varia da uno all’altro. I risultati delle infiltrazioni di acido ialuronico durano dai 6 agli 8 mesi, il botox 3-5 mesi per le donne , mentre per gli uomini il periodo è leggermente più lungo e va dai 4-6 mesi. Per il lipofiller, invece, i risultati saranno visibili per qualche anno.

Tecnica di ultima generazione è il gel piastrinico, un concentrato di piastrine ottenuto dalla centrifugazione del sangue della persona che si sottopone al trattamento e che viene infiltrato nelle zone del viso che necessitano di ritrovare la luminosità e il turgore riportando indietro le lancette dell’orologio di qualche anno.

Piacere agli altri - ma anche e soprattutto a se stessi - aumenta la propria autostima, condizione fondamentale per sentirsi sicuri e riscuotere successo sia nei rapporti interpersonali che nel mondo del lavoro.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..