Tel: +39 320 6771278 | info@castellimarco.com

Anche i millenials ricorrono alla chirurgia estetica

Trovare lavoro con meno fatica e riuscire a fare carriera in modo più semplice: è questo l’obiettivo dichiarato dei Millenials che decidono di ricorrere all’aiuto del chirurgo estetico per qualche ritocchino correttivo o ringiovanente.

Si chiama pre-ringiovanimento ed è l’ultimo trend evidenziato dall’American Academy of Facial Plastic and Reconstructive Surgery (AAFPRS) che vede come protagonisti i giovani trentenni, ancora più attenti - rispetto alla generazione precedente - al controllo delle rughe e alla correzione dei piccoli difetti.

“L’obiettivo ufficiale riguarda la sfera lavorativa – commenta Marco Castelli, chirurgo estetico di fama internazionale che opera sia in Italia che in Svizzera – ma naturalmente non è tutto qui: molti ricorrono all’intervento di chirurgia estetica per poter stare al passo con i tempi, per sentirsi accettati nella società contemporanea e molti di loro vi ricorrono anche solo per apparire al meglio nei selfie e nelle condivisioni delle immagini sui social. Tutto questo è fisiologico – continua Castelli – l’importante è non esagerare”.

Uno dei fattori di questa nuova tendenza che colpisce in modo particolare è la cura e l’attenzione nei confronti della prevenzione dell’invecchiamento: i giovani si prendono molta cura della loro pelle e si rivolgono al chirurgo e al medico estetico anche solo per prevenire.

Non a caso, nel nostro Paese, è in aumento il numero di operazioni chirurgiche tradizionali e anche di quelle non chirurgiche di ultima generazione, che prevedono l’uso di interventi ambulatoriali con il laser frazionato o l’uso di filler a base di acido ialuronico per consentire la rigenerazione del tessuto cellulare e di conseguenza un ringiovanimento dell’epidermide, che – in questo modo – appare più soda, sana, luminosa e quindi giovane.

In relazione, invece, agli interventi di chirurgia estetica tradizionale, il nuovo trend imperante presso i Millenials è quello di ricorrere al chirurgo per correggere alcune parti specifiche del corpo con operazioni – quando possibile - poco invasive. Proprio negli ultimi tempi, i giovani under 30 optano sempre più spesso per il lifting alle labbra superiori, la liposuzione e liposcultura e anche la mastoplastica per l'aumento del volume del seno senza protesi, che si effettua prelevando dal paziente stesso dei tessuti dalle zone più abbondanti.

E se fino a qualche tempo fa c’era una forte richiesta di interventi eccessivi ed esagerati rispetto alle forme e alle proporzioni originarie dei pazienti, oggi c’è molta più maturità, almeno nella maggior parte dei casi: in linea generale e prevalente i pazienti chiedono di migliorare il proprio aspetto per essere più attraente sia nel mondo delle relazioni sociali che in quelle lavorative. Esistono poi casi limite – come sempre – in cui a dettare legge sono gli effetti prodotti da Photoshop e dai vari filtri applicati sui social: i pazienti spesso chiedono di rimodellare una o più parti del corpo per riuscire ad ottenere lo stesso effetto che hanno sulle foto dopo aver utilizzato i filtri migliorativi ad hoc.

E se prima l’ispirazione per un ritocchino arrivava dalla foto del vip di turno, oggi arriva dalla modifica di un’immagine di se.
“Decidere partendo dalla propria fisionomia e dalle forme del proprio viso è il passo giusto e il modo corretto di porsi – conclude Castelli - perché consente di intervenire in modo più naturale e anche più soddisfacente per la paziente”.


Vuoi piú informazioni sull'intervento di laser frazionato?
Laser frazionato
  • Testimonianze: (3)
  • Durata intervento: 30 minuti
  • Anestesia: Anestesia locale
  • Controlli: 7 giorni dopo
  • Ritorno alle normali attività: 3-7 giorni
Chiedi, siamo a tua disposizione!
Nome *
Telefono
E-mail *
Note
Acconsento al trattamento dei dati (D.lgs. 196/2003)
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..