Tel: +39 320 6771278 | info@castellimarco.com

Scoppia la Meghan-mania: per somigliarle pronti ad investire migliaia di dollari

Che la sua bellezza sia reale è fuori discussione: la neomamma duchessa di Sussex è affascinante, ammirata e invidiata dalle donne di tutto il mondo. La splendida ex-attrice Meghan Markle sembra, infatti, aver trovato un elisir che la rende sempre più bella e anche molto imitata, al punto che ci sono donne disposte a rivolgersi alla chirurgia estetica pur di somigliarle e - perché no - diventare propria una vera e propria sosia della bella moglie del Principe Harry. E non dobbiamo stupirci se questo tipo di fenomeno colpisce soprattutto le donne che hanno appena partorito e non accettano i cambiamenti di viso e corpo post gravidanza.

Un esempio, solo perché è oramai di dominio pubblico, è una donna texana, Tanya Ricardo, di 30 anni che - dopo anni di problemi psichici che l’avevano portata ad una profonda disistima del suo corpo e del suo aspetto generale - dopo aver partorito il suo bimbo si è sottoposta a vari interventi chirurgici estetici, al fine di somigliare in tutto e per tutto a Meghan Markle. Tra le operazioni da lei effettuate la liposuzione ai glutei, alle guance e al mento, una mastoplastica additiva per aumentare la taglia del seno, un intervento agli zigomi e un filler permanente alle labbra.

Ma attenzione, l’esempio di questa signora non è l’unico. Sempre negli Usa, un’altra donna è arrivata a spendere addirittura 30.000 dollari dal chirurgo estetico, sempre per somigliare alla duchessa, sottoponendosi ad interventi di rinoplastica, liposuzione alla pancia, ai fianchi e alle cosce e ad un lifting dei glutei. Insomma, le donne di tutto il mondo sono disposte a fare di tutto pur di guardarsi allo specchio e somigliare alla “principessa americana ribelle” di casa Windsor.

Scopri anche l’approfondimento sul rifarsi il seno e la gravidanza

Una nota che va evidenziata è l’aspetto psicologico, che normalmente colpisce le donne dopo il parto quando il corpo, inesorabilmente, cambia. Quante volte si vedono in TV o sui social le “star” che - immediatamente dopo essere diventate mamme - appaiono più in forma che mai?
E a questo punto la voglia di somigliare alla propria “musa” diventa quasi una ossessione post-parto: ci si attiva immediatamente per eliminare gli inestetismi, tipici e naturali, che colpiscono le neo mamme. Le donne che per anni hanno curato il proprio corpo in modo attento si ritrovano improvvisamente – dopo la gravidanza e l’allattamento – a combattere con un fisico che non riconoscono più: il seno cresciuto troppo a causa dell’allattamento e l’addome flaccido a seguito del rilassamento dei tessuti.

Insomma, una situazione particolare anche dal punto di vista psicologico, che il professionista chirurgo deve essere in grado di riconoscere e affrontare nel corso del (fondamentale) incontro conoscitivo con la paziente, prima di definire qualsiasi tipo di intervento. Una consulenza iniziale necessaria e utile per capire cosa la donna si aspetta dall’operazione estetica. E qui entra anche la capacità del professionista di rifiutare un intervento, se lo reputa non necessario o se potrebbe non apportare l’aspetto desiderato. Il presupposto fondamentale da cui partire è sempre quello che i difetti si possono correggere, ma i desideri non sempre possono avverarsi, specie se puntano a somigliare a qualcun’altro. In tema di post-parto, il tempo è spesso indispensabile per poter valutare la necessità di un intervento: solo dopo un primo periodo di assestamento sarà opportuno valutare il tipo di operazione migliorativa.


Vuoi piú informazioni sull'intervento di mastopessi?
Mastopessi
  • Testimonianze: (4)
  • Durata intervento: Da 1 a 3 ore
  • Anestesia: Anestesia generale
  • Controlli: 24 ore 7 giorni dopo
  • Ritorno alle normali attività: 7-10 giorni
Chiedi, siamo a tua disposizione!
Nome *
Telefono
E-mail *
Note
Acconsento al trattamento dei dati (D.lgs. 196/2003)
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..