Tel: +39 320 6771278 | info@castellimarco.com

Lifting al viso a 65 anni? Anche Eleonora Giorgi ha detto sì al ringiovanimento

Sottoporsi ad un piccolo ritocco estetico a 65 anni è il miglior modo di eliminare gli antiestetici segni degli anni che passano e riconquistare la giovinezza perduta. Eco allora che viene in aiuto la chirurgia estetica in grado di soddisfare oggi praticamente tutte le persone che desiderano ringiovanire e tornare ad avere un viso luminoso. Grazie alle possibilità e alle innovazioni in campo medicale offerte oggi ai pazienti, è possibile rinnovare completamente il proprio aspetto fisico e riacquistare fiducia in sé stessi.

E tra gli ultimi personaggi dello spettacolo ad aver ricorso al ritocchino estetico c’è una vera e propria icona del cinema e della tv: Eleonora Giorgi. È proprio di questi giorni l’ammissione della bella attrice di aver fatto ricorso all’intervento della chirurgia estetica e - nello specifico - ad un lifting al viso per riportare la propria pelle come quella degli anni 80, epoca dei vari film cult come “Sapore di mare”, in cui la Giorgi - sempre in coppia con l’ex marito Massimo Ciavarro – era nel pieno della gioventù.
E lo spunto che l’ha portata a ricorrere a questo intervento lo ha avuto durante la partecipazione “da reclusa” al “Grande Fratello VIP”, quando “ho visto il volto di una donna che ha tanti pensieri da donare, un viso anche bello ma che a 65 anni ho ancora troppa voglia di vivere per stare dentro questo scafandro. Uno scafandro con l’anima. Non mi riconoscevo più. Sono una donna vitale e l’immagine non corrispondeva più a quello che sentivo dentro. Avevo il disperato bisogno di somigliarmi il più possibile. Cosa pensano gli altri? Non me ne frega niente”.

Queste le sue parole rilasciate al settimanale “Chi”, alle quali ha aggiunto che il figlio Paolo ha appoggiato la decisione della mamma con entusiasmo e con la sicurezza che questo tipo di intervento le avrebbe donato una nuova gioia di vivere e che la sanità pubblica dovrebbe consentire e finanziare a sue spese questo tipo di intervento.
Ma anche la Giorgi - nel corso di una intervista radiofonica - ha comunque messo in guardia i potenziali pazienti evidenziando che l’importante è non mirare a somigliare alla barbie o alla bambola sexy del momento, come invece certe “blogger” o “influencer” vogliono far credere. Al contrario, la chirurgia estetica è altro: deve essere la gioia di rivedersi come negli anni passati, l’entusiasmo di potersi specchiare senza problemi psicologici e riconoscersi, la felicità nel sentirsi nuovamente ammirati e “guardati” dalle persone, dagli amici e poter girare senza alcuna remora.

Sono molteplici gli interventi di lifting che in chirurgia estetica vengono effettuati per ridare vitalità e lucentezza alla pelle, da quello al viso - che permette di eliminare le rughe e inestetismi dal viso e dal collo di un paziente e risollevare determinate aree della cute che hanno perso tono con il passare degli anni - fino al sollevamento delle sopracciglia, al lifting al seno (e in tal caso si parla di mastopessi), al lifting dei glutei, per “rialzare il lato B” dopo anni di lavoro alla scrivania.

Ma non bisogna pensare che questo tipo di interventi siano riservati solamente ai VIP, alle persone dello spettacolo, ai politici e a tutte quelle persone che dispongono di denari importanti: oggi – grazie ai costi sensibilmente più contenuti rispetto al passato – è possibile sottoporsi ad un intervento di chirurgia plastica estetica anche con uno stipendio da impiegato.

Occorre però fare una precisazione e mettere in allerta i potenziali pazienti spesso allettati dal low cost, fenomeno estremamente pericoloso: non bisogna guardare solamente il fattore prezzo. L’aspetto più importante da considerare è l’autorevolezza, l’esperienza e la capacità del chirurgo estetico che interverrà. Occorre controllare che il professionista a cui ci si rivolge sia davvero un professionista e uno specialista nel campo della medicina, il quale - in sede di incontro conoscitivo dovrà mettere a conoscenza del paziente i pro e i contro di determinati interventi oltre ad individuare eventuali controindicazioni se presenti.


Vuoi piú informazioni sull'intervento di lifting viso?
Lifting viso
  • Testimonianze: (7)
  • Durata intervento: Da 1 a 3 ore
  • Anestesia: Anestesia locale / Sedazione o Anestesia generale
  • Controlli: 24 ore 7 giorni dopo
  • Ritorno alle normali attività: 10-15 giorni
Chiedi, siamo a tua disposizione!
Nome *
Telefono
E-mail *
Note
Acconsento al trattamento dei dati (D.lgs. 196/2003)
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..