Tel: +39 320 6771278 | info@castellimarco.com

Lato B è la nuova frontiera della chirurgia estetica

Calciatrici, nuotatrici, pattinatrici, maratonete - e tutte le sportive in genere - sono accomunate da un desiderio: rendere invidiabile il proprio lato B grazie anche alle numerose sessioni di allenamento a cui si sottopongono e ai tanti sacrifici in palestra. Ma l’allenamento (proprio come una dieta bilanciata) non è sempre è sufficiente per raggiungere i risultati desiderati. C’è (per fortuna) una scorciatoia per tutte le donne, anche quelle che cercano un modo per somigliare il più possibile alle atlete: la chirurgia plastica ai glutei. Si tratta di un intervento di chirurgia estetica mirata al rimodellamento, che consente di modificare la forma e le dimensioni grazie alla liposcultura e al lipofilling.

Secondo le ultime ricerche e le recenti indicazioni da parte degli specialisti sul territorio, negli ultimi anni questo intervento ha avuto un trend costante di crescita, tanto da sfiorare un +61%. Un dato incrementato negli ultimi tempi grazie anche alla crescente popolarità di alcune campionesse e professioniste sportive, che – portate in auge grazie ai mass media – registrano un seguito sempre maggiore e un numero di ammiratrici in costante aumento.

Insomma, la chirurgia plastica è sempre più diffusa anche grazie alla crescente popolarità dei fisici scultorei delle calciatrici della nostra nazionale, della pluricampionessa Federica Pellegrini, della campionessa di pattinaggio a rotelle Paola Fraschini, ma anche Tania Cagnotto, la tennista Flavia Pennetta, Elisa di Francisca e di e decine di altre atlete che fanno sognare per le loro medaglie, ma anche per il loro corpo in perfetta forma, tanto da diventare icone di bellezza e modelli da prendere come esempio.

E così - attraverso l'intervento di liposcultura - ogni donna può modificare la forma del proprio lato B. La vita sedentaria – o anche un importante e repentino dimagrimento - porta inevitabilmente ad un rilassamento dei tessuti. Con l’aiuto della chirurgia estetica, però, tutto questo può essere risolto: si possono ottenere risultati davvero sorprendenti, a cui poi affiancare l’allenamento per acquisire e mantenere i volumi e le forme desiderate. Non esistono vincoli o limiti di età per sottoporsi a questo tipo di intervento, ma – in linea generale - è preferibile attendere il completo sviluppo corporeo che avviene generalmente intorno alla maggiore età.

Come anticipato sopra, questo tipo di intervento è fattibile grazie al lipofilling e la liposcultura. Il lipofilling o liposcultura è una tecnica della chirurgia estetica innovativa che, in caso la paziente presenti sufficienti accumuli adiposi, prevede l'utilizzo del proprio grasso per aumentare e rimodellare i glutei. Questa tecnica prevede l’inserimenti di micro cannule sotto la cute, per prelevare il tessuto adiposo in eccesso in alcune aree critiche, come fianchi e addome e il suo reinserimento, dopo un adeguato trattamento di pulizia, nell’area dei glutei. Il tutto senza alcun ausilio di protesi. Potrebbe verificarsi, come svantaggio, la possibilità di riassorbimento, ma questo sarà tema di dibattito con lo specialista in sede di conoscenza e prima di qualsiasi decisione da parte della paziente. Ma non è tutto: con il lipofilling si può anche pensare di utilizzare le protesi per le pazienti che non hanno sufficienti accumuli adiposi per arrivare ad un aumento di volume. Le protesi (gluteoplastica additiva) che il chirurgo professionista utilizzerà saranno di silicone di ultima generazione e specifiche proprio per l’utilizzo nella regione dei glutei. E per questo anche più resistenti rispetto alle protesi mammarie. La tecnica delle protesi ha una garanzia di circa dieci anni, dopodiché sarà necessaria la loro sostituzione per evitare eventuali deformazioni e/o rotture delle stesse.

In ultimo, sottolineiamo l’importanza di un consulto approfondito pre operazione: durante la visita con lo specialista verrà valutata la conformazione anatomica della paziente, illustrata la tecnica chirurgica più adatta al caso e verrà illustrato anche il probabile risultato dell’intervento.


Vuoi piú informazioni sull'intervento di liposuzione e liposcultura?
Liposuzione e Liposcultura
  • Testimonianze: (4)
  • Durata intervento: 30 minuti 2 ore
  • Anestesia: Anestesia locale con sedazione o Anestesia generale
  • Controlli: 1 giorno 7 giorni dopo
  • Ritorno alle normali attività: 1-4 giorni
Chiedi, siamo a tua disposizione!
Nome *
Telefono
E-mail *
Note
Acconsento al trattamento dei dati (D.lgs. 196/2003)
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..