Tel: +39 320 6771278 | info@castellimarco.com

Il decolté perfetto per stare bene con sé stessa e con il proprio partner

Chissà quante volte una donna, già in età adolescenziale, si guarda allo specchio e cerca di capire come valorizzare al meglio il proprio seno! Indice di bellezza, gioventù e sensualità, il seno – per una donna - è sicuramente una delle parti più importanti del corpo, anche perché decolté fa rima con sensualità e maternità.
In effetti, stando ai dati forniti da alcuni studi di settore e da quelli raccolti presso alcuni chirurghi estetici di fama internazionale, il sogno di ogni donna (oltre a poter mangiare senza ingrassare) è avere un decolté bello, sempre in forma, alto e sodo, da poter sfoggiare e in armonia con il proprio corpo; allora non ci resta che capire come ottenerlo e mantenerlo.

Il seno è una delle parti del corpo femminile più sensuale in assoluto, da sempre in cima ai desideri e pensieri degli uomini, soprattutto quando ci si riferisce alle forme femminili, seguito solo dal “lato B”, altrettanto apprezzato.
Il seno è la parte di corpo che seduce e strega gli uomini, ma conquista anche le donne alla ricerca della perfetta femminilità, da sfoggiare con adeguati abiti dalle scollature profonde, che lasciano poco o nulla all’immaginazione.
Certamente, ci sono varie soluzioni per avere un seno sempre perfetto e non “rilassato”. Si va dagli esercizi fisici mirati alla giusta alimentazione, dai massaggi specifici all’innovativo trattamento di poggiare sul seno dei cubetti di ghiaccio ogni 2/3 giorni, creando uno shock termico in grado di irrigidire i tessuti, che – in questo modo - riprenderanno più tono e più elasticità.
In tanti altri casi, l’unica soluzione è la chirurgia estetica. Parliamo delle situazioni in cui il seno cadente è dato da fenomeni specifici, come l’allattamento, interventi chirurgici, avanzamento dell’età, dimagrimenti eccessivi e troppo rapidi, o semplicemente perché la misura del seno è stata - fin dal periodo dello sviluppo - molto piccola. In questi casi, è possibile valutare di ricorrere all’operazione che consente di rifarsi il seno.

Per avere un décolleté perfetto da poter mostrare con orgoglio indossando abiti importanti, servono alcune attenzioni particolari, a partire dal mantenimento della pelle elastica. Questo obiettivo può essere raggiunto – in alcuni casi – utilizzando creme e prodotti antirilassamento ad hoc, come – ad esempio – quelli ricchi di collagene vegetale e olio di riso, da stendere e massaggiare con adeguati movimenti dalla base del seno verso la gola e le spalle e dalla zona intorno al capezzolo fin sotto le ascelle. Ma anche – come anticipato sopra - facendosi la doccia con acqua fredda diretta sul seno, in modo tale da provocare una vasocostrizione e poi una vasodilatazione dei capillari, che porterà ad un rassodamento della pelle. Dopo la doccia fredda, è possibile ricorrere a massaggi con cosmetici ad hoc, come uno scrub per eliminare le cellule morte e dare una giusta ossigenazione e nutrimento alla pelle. Intervenire con creme rassodanti ed oli fin dalle prime avvisaglie di cedimento significa poter ridare tono e compattezza al décolleté. Se possibile, meglio optare per un massaggio serale, che permetterà al prodotto di ammorbidire e rilassare la pelle durante la notte, momento della giornata in cui il nostro organismo è maggiormente reattivo.
Poi – naturalmente – è possibile ricorrere ad alcuni esercizi di ginnastica per tonificare e rinforzare i muscoli pettorali, oltre a lunghe camminate cercando di contrarre i muscoli, tenendo la pancia in dentro e il petto in fuori.

La soluzione risolutiva soluzione rimane la chirurgia estetica, e - nello specifico - la mastoplastica additiva, che consiste nell'inserimento di protesi molli costituite da un involucro di silicone e riempite con gel di silicone per ingrandire o ricostruire il seno. Se, invece – al contrario - si ha un seno eccessivamente abbondante, si può optare per la mastoplastica riduttiva per ridurre il volume dei seni dovuto a diverse motivazioni, come l’eccessivo tessuto adiposo o ghiandolare, ma anche per intervenire con uno scopo funzionale risolvendo l’incurvamento della colonna vertebrale dovuto dall’eccessivo peso delle mammelle.


Vuoi piú informazioni sull'intervento di mastopessi?
Mastopessi
  • Testimonianze: (4)
  • Durata intervento: Da 1 a 3 ore
  • Anestesia: Anestesia generale
  • Controlli: 24 ore 7 giorni dopo
  • Ritorno alle normali attività: 7-10 giorni
Chiedi, siamo a tua disposizione!
Nome *
Telefono
E-mail *
Note
Acconsento al trattamento dei dati (D.lgs. 196/2003)
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..