Tel: +39 320 6771278 | info@castellimarco.com

Chirurgia estetica: maschi contro femmine

Pancia in dentro, trattenete il respiro, avanti e su con le gambe… chissà quante volte - in anni passati - gli uomini si sono sentiti ripetere queste parole durante il servizio militare. O forse è accaduto durante le sessioni di allenamento con il personal trainer in palestra o durante il servizio fotografico in occasione del proprio matrimonio. Tutto questo sembra ormai superato e spazzato via da un colpo di bisturi! Per apparire al meglio nelle fotografie – e soprattutto nei selfie scattati con lo smartphone – la parola d’ordine è chirurgia estetica. Anche per gli uomini.

E allora via di corsa dal chirurgo estetico per combattere i rotolini in eccesso e ridurre la pancia, sistemare il naso un po’ storto, cancellare le rughe, le borse sotto gli occhi ed eliminare un po’ di adipe alle mammelle. Del resto, i dati delle varie ricerche di settore sono chiari: nelle classifiche degli interventi estetici, dopo gli Usa, il Brasile, il Giappone e il Messico, troviamo proprio l’Italia. Secondo le stime, ogni anno nel nostro Paese di parla di un milione di interventi chirurgici estetici. E questo grazie all’apporto degli uomini.

Ma cosa chiedono i maschietti al mondo della chirurgia estetica? La blefaroplastica vince su tutti: è fondamentale per dare una sistemata alle palpebre cadenti e alle borse sotto gli occhi che, inevitabilmente, il passare degli anni e la vita stressante in città lasciano come ricordo. Ma non mancano le richieste per il rimodellamento della mandibola, il ritocco al naso con la rinoplastica e – come anticipato sopra – l’intervento di ginecomastia (cioè la riduzione del tessuto ghiandolare e adiposo nelle mammelle), oltre che la sempre presente liposuzione per disfarsi, tramite aspirazione, del grasso in eccesso. Ma non è tutto, perché oltre agli interventi di chirurgia estetica vera e propria, si verificano anche tantissime richieste di medicina estetica (spesso un vero e proprio preludio per poi passare ad un intervento definitivo di chirurgia). Tra i più richiesti c’è il trattamento con il laser, per eliminare macchie, capillari, rughe superficiali, che le iniezioni e i filler per l’eliminazione delle rughe del viso, che si formano con il passare del tempo e con l’usura dei muscoli del viso, i quali continuamente si contraggono. Ma c’è anche un aspetto funzionale: alcuni interventi vengono richiesti per motivi diversi da quelli estetici. È il caso di quelli destinati a ridurre – ad esempio – l’incontinenza: possono ridurre l’iperattività della vescica, ma anche la sudorazione eccessiva, bloccando i neurotrasmettitori che provocano la sudorazione delle ascelle, del palmo delle mani, oppure dei piedi. Infine, sono richiestissime le infiltrazioni di acido ialuronico alle labbra, ma usate anche per combattere l’artrosi, soprattutto al ginocchio o all’anca.

Ormai il ricorso a bisturi o a punture per sembrare più giovani e migliorare l'aspetto è all'ordine del giorno e - come abbiamo visto - sono tanti i trattamenti richiesti anche dagli uomini, in particolare quelli particolarmente attenti alla modernità e attenti a postare solo i selfie migliori. Un modo – quello offerto dalla medicina e dalla chirurgia estetica – per apparire sempre al meglio sia in ambito lavorativo che in quello sociale. Insomma, i maschi sono sempre più vanitosi e con la paura di invecchiare!


Vuoi piú informazioni sull'intervento di blefaroplastica?
Blefaroplastica
  • Testimonianze: (10)
  • Durata intervento: 1 ora
  • Anestesia: Anestesia locale ed eventuale sedazione
  • Controlli: 7 giorni dopo
  • Ritorno alle normali attività: 2 giorni dopo
Chiedi, siamo a tua disposizione!
Nome *
Telefono
E-mail *
Note
Acconsento al trattamento dei dati (D.lgs. 196/2003)
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..