Tel: +39 320 6771278 | info@castellimarco.com

Chirurgia estetica e falsi medici: l’allarme degli esperti

In tema di chirurgia estetica e plastica non sempre la limpidezza è il tema predominante e tutti gli esperti sono concordi nel mettere in allerta i pazienti su un punto preciso: prima di procedere e affidarsi ad un chirurgo estetico, occorre prestare massima attenzione alla specializzazione del professionista e alle sue reali competenze. Purtroppo, le cronache diffondono periodicamente notizie di persone che sono incappate in falsi medici o in dottori non propriamente specializzati in quella materia o in strutture non idonee al tipo di intervento richiesto.

Troppi sono gli esempi di interventi finiti diversamente dalle attese dei pazienti e troppo spesso con risultati disastrosi sotto il profilo estetico, come - ad esempio - labbra gonfie sproporzionate rispetto la bocca, occhi socchiusi dopo l’intervento alle palpebre, zigomi ingigantiti e non in linea con il viso, nasi poco naturali e disarmonici o di dimensioni troppo piccole, che rendono difficile anche la respirazione, gambe piene di lividi anche a mesi di distanza dopo aver effettuato un lifting alle cosce.

In Italia oramai la chirurgia estetica ha un forte radicamento tanto che siamo saldamente tra i primi cinque Paesi al mondo per numero di interventi effettuati ogni anno. Tutto ha avuto inizio verso la metà degli anni Ottanta, con migliaia di persone di entrambi i sessi che hanno iniziato ad aver voglia di una nuova immagine più in armonia con sé stessi, perché lo specchio inesorabilmente riflette l’aspetto fisico segnato dal passare degli anni. E allora si inizia a parlare di laser frazionato per il viso o di un vero e proprio lifting, si inizia a pensare alla rinoplastica, alla mastoplastica e o alla mastopessi, alla liposuzione, ecc.

Del resto viviamo in una società dove l’apparire spesso è importante quanto l’essere, dove i vip e le varie blogger con i loro siti e foto bombardano le persone in atteggiamenti e pose da invidia, dove anche le persone avanti con l’età rincorrono miti più o meno attuali alla ricerca della bellezza eterna. Non che sia un peccato, anzi! Riacquistare anni con il solo intervento del chirurgo estetico è una spinta che fa bene allo spirito. Riacquistare un’immagine in armonia con sé stessi è anche gratificante e risolve molte ansie.

Di contro, però, questo aumento di richieste di interventi correttivi - per tanti versi rapido - ha favorito sul mercato la presenza di falsi professionisti non specializzati e medici non proprio scrupolosi. Come in tutti i campi lavorativi e nella vita in generale, anche in medicina lo specialista in chirurgia plastica deve capire e comprendere a fondo il motivo per il quale il paziente si rivolge a lui, fare - in un certo senso - anche un’analisi psicologica preventiva sulle necessità del paziente. È fondamentale capire se è un problema psicologico, se si tratta di un intervento necessario, spiegando e analizzando con la persona i pro e i contro dell’operazione, i tempi e le modalità.

La cronaca ci riserva sempre più spesso notizie non propriamente edificanti, come il caso accaduto in provincia di Monza, a Seregno, dove una donna si è rivolta ad uno studio per un intervento e - in fase di anestesia - ha avuto un arresto cardiaco che le ha procurato dapprima un danno cerebrale progressivo e poi la morte. Questo certamente è un eccesso, ma in molti casi parliamo di problematiche di inestetismi che poi purtroppo rimangono visibili, come accaduto a molti vip o finti tali. Volti che spesso vengono deturpati negli zigomi, nelle palpebre cadenti, seni non propriamente simmetrici o fuori misura, pelli plastificate e non reali, nasi non in armonia con il viso a causa dell’eccessivo uso di botox o silicone. E riguardo il silicone ricordiamo che dal 1992 è proibito iniettarlo.
Di contro, chi si è rivolto ad uno specialista professionista che sia realmente tale, oggi può guardarsi ed ammirarsi allo specchio in piena soddisfazione, oltre che vivere felicemente nella società e nei rapporti umani.


Vuoi piú informazioni sull'intervento di chi sono?
Chiedi, siamo a tua disposizione!
Nome *
Telefono
E-mail *
Note
Acconsento al trattamento dei dati (D.lgs. 196/2003)
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..