Zigomoplastica - Chirurgia estetica della regione zigomatica

La zigomoplastica è un intervento di rimodellamento del viso ed include una serie di tecniche di medicina estetica e chirurgia plastica finalizzate a migliorare i volumi del volto e rendere più armonioso il profilo della regione zigomatica. Questa tipologia di interventi agli zigomi in campo medico viene chiamata anche malaroplastica ed è estremamente utile per risolvere i casi di zigomi sfuggenti,di un viso svuotato a causa dell'invecchiamento cutaneo e di altri inestetismi a carico dello zigomo.

Spesso la ricostruzione degli zigomi si effettua durante una blefaroplastica o un lifting facciale, utilizzando i punti di accesso impiegati durante queste due operazioni di chirurgia estetica. In altri casi può svolgersi semplicemente per un'esigenza estetica di correzione dei soli zigomi, per quanto riguarda le dimensioni, la proiezione e la forma. Durante la prima visita con il chirurgo plastico si verificano le condizioni cliniche del paziente, le aspettative e le motivazioni che spingono all'intervento. In quella sede è possibile anche conoscere i costi della zigomoplastica, le eventuali controindicazioni e le modalità di intervento.

La zigomoplastica tradizionale viene generalmente effettuata attraverso l'inserimento sottocutaneo e sopra l'osso zigomatico di protesi in silicone. Tale metodo chirurgico per rifinire il viso è sicuramente definitivo ma oggi sempre meno diffuso in quanto soggetto a complicazioni spesso molto fastidiose, come infezioni e spostamento delle protesi dalla sede di inserimento. La medicina estetica moderna utilizza altre pratiche di chirurgia ricostruttiva per effettuare un intervento allo zigomo che sia più efficace e con minori conseguenze post operatorie.

L'utilizzo dei fillers, sebbene i risultati siano temporanei, rappresenta di fatto uno dei metodi meno invasivi e più interessanti per poter rimodellare il profilo zigomatico con un effetto visibile e gratificante fin da subito. Queste tecniche di ricostruzione zigomi possono essere effettuate in regime ambulatoriale con eventuale anestesia locale, evitando così tutte le problematiche legate ad un intervento chirurgico vero e proprio. Tra i fillers più diffusi per armonizzare la forma dello zigomo vi sono l'idrossiapatite di calcio e l'acido ialuronico.

In alternativa è possibile anche eseguire un intervento di lipofilling, aspirando e trattando l'adipe in eccesso di alcune zone del corpo, quali ad esempio addome, ginocchia e fianchi, e iniettandolo nella zona dello zigomo e, qualora fosse necessario, nella piega naso-labiale o sulle guance. Molto spesso chi ricorre agli interventi di zigomoplastica richiede anche un ritocco alla zona delle labbra, con una labioplastica che si affianca alla chirurgia ricostruttiva degli zigomi per risultati ancora più apprezzabili in termini di giovinezza e tonicità dei tessuti del viso.


Referenze, testimonianze e contatti >