Trend chirurgia estetica 2018: no a labbra enormi e seni esplosivi

Le donne italiane hanno cambiato idea sui canoni estetici e sulla chirurgia plastica: se fino a ieri – in molti casi – c’era il mito delle labbra a canotto (che ha contagiato non solo le starlette della televisione, ma anche brave giornaliste ed esperte di comunicazione, che hanno ceduto al ritocco eccessivo alle labbra) o dei seni esplosivi, molto in voga tra le divorziate over 40, oggi la storia è nettamente diversa.
Coloro che decidono di ricorrere al ritocchino opta per un risultato estetico aggraziato e naturale, quasi a voler nascondere il ricorso al chirurgo e avere, quindi, un aspetto meno artificiale e decisamente più soft rispetto ai volti felini ed esagerati cui siamo stati abituati per anni dai personaggi della TV e non solo.

Secondo gli esperti, infatti, la nuova tendenza per il 2018 appena iniziato è sicuramente un ritorno alla semplicità e al “natural look”: piccole correzioni meno invasive che in passato e sicuramente meno vistose al risultato, con l’obiettivo di raggiungere una bellezza naturale, non artefatta.

A confermarlo è Marco Castelli, chirurgo estetico di prestigio internazionale, che lavora da anni in Italia e in Svizzera: “Negli ultimi tempi, in particolare negli ultimi mesi dello scorso anno, è stato registrato un aumento della domanda di ritocchi “nature”, che aiutano a migliorare il proprio aspetto senza stravolgerlo o renderlo volgare. Questo, probabilmente, anche grazie al lavoro di sensibilizzazione effettuato da noi medici chirurghi. Consigliare al meglio una paziente, evitandole di fare scelte esagerate di cui si potrebbe pentire qualche anno dopo, è un lavoro importante che i chirurghi estetici devono impegnarsi a fare”.

Ma cosa chiedono esattamente le italiane che nel 2018 scelgono di affidarsi alle mani del chirurgo estetico?
Chi decide di effettuare un’operazione di chirurgia estetica oggi non chiede più un cambiamento estremo o radicale, come labbra a canotto, nasi alla francese e zigomi pronunciati. Oggi la rinoplastica, ad esempio, rispetta le proporzioni del viso della paziente, proprio come rifarsi le labbra è diventato un cambiamento lieve e naturale, mentre la chirurgia al seno riflette la linea della silhouette e le caratteristiche della donna.


Archivio news >