Ombelicoplastica: il nuovo trend del 2018?

Come ormai è noto, ogni anno, nel settore della chirurgia plastica estetica emerge puntualmente una nuova e particolare tendenza, che generalmente parte dagli Stati Uniti per poi diffondersi a macchia d'olio in tutto resto del mondo, Italia compresa. E il nuovo trend - di cui vi parleremo proprio in questo post - non fa eccezione. Si tratta dell'ombelicoplastica, un intervento chirurgico che mira a ridefinire le forme e l'aspetto dell'ombelico. E questo si accentua con l'avvicinarsi progressivo della stagione estiva, quando le donne di tutto il mondo vogliono farsi trovare nella loro forma migliore.

Ma com'è esattamente un ombelico rifatto dal chirurgo? Che caratteristiche ha?
Secondo i dati disponibili sulle richieste e i desideri espressi delle pazienti americane che, in questi ultimi mesi, si sono rivolte agli specialisti della chirurgia plastica estetica, un ombelico perfetto è ovale e orientato in verticale. I motivi? Perché un ombelico strutturato in questo modo è in grado di creare un effetto ottico tale da far apparire più lungo e snello l'intero busto, più scolpiti e curati gli addominali, assicurando anche una maggiore sinuosità e sensualità.

Ma qual è il modello di riferimento che le pazienti americane hanno preso come ideale da imitare?
Si tratta della top model Emily Ratajkowski, vera icona di bellezza degli ultimi tempi, che già due anni fa aveva fatto parlare di se al mondo intero per il suo "belly slot" rivisitato dal chirurgo estetico, ovvero un solco evidente tra l'ombelico e il seno. Un intervento - anche questo - che mira a sfinare ed esaltare le virtù del busto.

E in Italia? Si sta già manifestando questo fenomeno?
A risponderci è il dottor Marco Castelli, chirurgo estetico specializzato - tra le numerose tipologie di interventi che effettua - anche nell'operazione di liposuzione e liposcultura - il quale presta servizio anche nella prestigiosa clinica di Sant'Anna a Lugano. "Al momento quelle più richieste nel nostro Paese - e anche dalle mie pazienti svizzere - sono ancora le operazioni che mirano ad ingrandire il volume del seno (mastoplastica additiva), a ridefinire i contorni strutturali del naso (rinoplastica) e la liposuzione, per eliminare i cuscinetti adiposi di grasso accumulati nelle zone critiche. Tuttavia, non mi sento di escludere che questa tendenza possa affacciarsi anche nel nostro Paese. È comunque importante ricordare - ribadisce ancora una volta il professor Castelli - che un intervento di chirurgia estetica dovrebbe essere sempre ponderato e scelto solo in caso di inestetismi importanti, che impediscono di fatto alla paziente di vivere serenamente. Occorrerebbe mettere da parte le fantasie legate ai vip e la voglia di somigliare a tutti i costi alle star della TV, perché ogni donna è diversa dall'altra e dovrebbe mantenere la propria autenticità".


Archivio news >