Liposuzione vs Liposcultura: quale scegliere per sentirsi bella?

Essere magre e belle è il sogno di ogni donna ma, molto spesso, non è questione solo di quanto dimagrire. Dopo diete drastiche ad esempio, il corpo si sgonfia ma diventa poco sodo e può anche essere totalmente sproporzionato. Questo accade perché non tutte le donne hanno la stessa conformazione fisica e ci sono alcune zone del corpo che tendono ad accumulare il grasso in eccesso.

Per le donne le zone ad alto rischio sono la pancia, i fianchi e le gambe ma anche le braccia possono diventare un problema da non sottovalutare. Quando la dieta non basta più, quando la sproporzione tra la parte superiore del corpo e quella inferiore diventa evidente, è il caso di agire con un trattamento localizzato mirato a ridurre solo in quei punti il grasso in eccesso per un’armonia tutta da vedere e sentire. Liposuzione e liposcultura sono due dei trattamenti più richiesti nel campo della chirurgia estetica e sempre più donne, nel corso degli anni, decidono di sottoporsi ad un intervento risolutivo che le faccia sentire a loro agio con il proprio corpo.

Se la liposuzione, tuttavia, può apparire a volte troppo invasiva, si può optare per la liposcultura, che consente un rimodellamento completo di alcune zone del corpo con un risultato del tutto naturale. Ma cosa cambia tra liposcultura e liposuzione? Mentre con la liposuzione si assiste ad un’eliminazione di grasso accumulato, con la liposcultura si riesce proprio a rimodellare il corpo eliminando il grasso dove serve e iniettando il grasso nelle zone che necessitano di maggior pienezza. In questo modo il corpo non appare smagrito e quasi “sciupato” per l’eccessivo cambiamento ma rimane armonico e tonico nella sua bellezza.

La liposcultura, così come la liposuzione, è un intervento delicato che va effettuato solo da un chirurgo specializzato, che sappia non solo riconoscere i gusti del cliente, ma che abbia anche gli strumenti giusti per realizzare quanto richiesto nel pieno rispetto della sua professionalità. Prima di scegliere cosa e dove rimodellare, poi, va sempre ricordato che diventare più belle è una possibilità, sentirsi belle è una scelta di vita.

Archivio news >