Liposcultura del monte di venere (pube) - Chirurgia estetica intima

La liposcultura del monte di Venere, o liposcultura del pube, fa parte di una serie di interventi di chirurgia estetica intima finalizzati a rimodellare a livello estetico e talvolta funzionale la zona genitale femminile esterna.

Sempre più pazienti di ogni età si rivolgono alla chirurgia estetica in quanto le problematiche riguardanti le zone genitali vengono vissute come un fastidio da un punto di vista fisico ed un disagio che ha ripercussioni sulla sfera psicologica e sessuale della coppia.

Questo intervento viene consigliato alle pazienti che presentano nella zona del pube un eccesso di tessuto adiposo o una mancanza di adipe tale da rendere atrofica l'intera area, per esempio dopo la menopausa. Per ridurre l'inestetismo la liposcultura del monte di Venere, o liposcultura del pube, utilizza le tecniche di liposuzione e di lipofilling sia separatamente che congiuntamente. Se nella regione del pube vi è infatti un'elevata presenza di tessuto adiposo, tramite la liposcultura vulvare sarà possibile, con una piccola incisione, effettuare l'aspirazione del tessuto e risolvere efficacemente il problema. In presenza di pube “ossuto” il medico chirurgo andrà invece ad armonizzare le forme, inserendo del grasso in precedenza asportato da altre zone del corpo della paziente. In entrambi i casi è importante verificare durante la prima visita le reali aspettative della donna, così come l'elasticità dei tessuti ed il quadro clinico generale.

I risultati per questo intervento sono risolutivi e visibili fin da subito. Il miglioramento della regione pubica è infatti significativo e gli inestetismi sono ridotti in modo molto evidente.

La durata dell'intervento è di circa 30 minuti e viene eseguito in anestesia locale associata a sedazione. Dopo circa due giorni dall'intervento la paziente può ritornare alle normali attività, mentre passata una settimana si procede ad un controllo medico.

Fra gli interventi di chirurgia plastica intima la liposcultura del monte di Venere è molto richiesta poiché in grado di snellire e ringiovanire la zona pubica. Spesso viene affiancato ad altri interventi come ad esempio la labioplastica riduttiva per modellare le grandi e le piccole labbra, la perineoplastica per dare nuova giovinezza all'area del perineo e l'imenoplastica per la ricostruzione dell'imene. In altri casi invece la necessità è quella, oltre che di eliminare l'adipe in eccesso, di rimodellare e rendere più turgide le grandi labbra utilizzando la tecnica del lipofilling. Molte pazienti poi beneficiano dell'associazione della liposcultura del monte di Venere con la liposcultura di altre parti del corpo, come addome e fianchi (addominoplastica), per ottenere un risultato estetico di tonicità e giovinezza ancora più evidente.


Referenze, testimonianze e contatti >