Lifting cosce: gambe più belle con la chirurgia estetica

Il corpo parla di noi, di quello che siamo e di quanta cura ci prendiamo della nostra bellezza. Tra le zone del corpo di una donna più importanti e femminili ci sono sicuramente le gambe, sebbene siano proprio quest’ultime a subire spesso il peso dell’età e di uno stile di vita non sempre sano. Avere gambe sode, affusolate e magre è il sogno di ogni donna eppure, non di rado, non ci si affida alla chirurgia estetica gambe per risolvere inestetismi e difetti estetici. Uno dei più grandi nemici delle donne, da sempre, è la cellulite, un inestetismo cutaneo che si presenta, a seconda della gravità, con un effetto a buccia d’arancia non piacevole né da guardare né da toccare. Rassodare cosce e glutei con la chirurgia estetica per le gambe è senza dubbio la soluzione più rapida oggi disponibile.

Il lifting alle cosce è uno speciale intervento che riesce, con anestesia generale e con pochi giorni di degenza, ad eliminare l’adipe in eccesso e a tonificare l’epidermide. Il risultato sarà davvero sorprendente: gambe magre, sode e compatte tutte da mostrare. Se un tempo, dunque, la liposuzione era l’intervento più idoneo per risolvere il problema, oggi le gambe delle donne ritrovano nuovi alleati di bellezza, meno invasivi e con risultati che durano nel tempo. Con il lifting gambe, poi, le gambe cambieranno totalmente forma. Si potrà dire addio alle ginocchia grosse o alle cosce sproporzionate, per ridisegnare la propria silhouette e ridare nuova vita al proprio corpo. Il lifing può riguardare tutte le gambe e la zona dei glutei oppure, a seconda dei casi e delle esigenze, si può procedere con un micro lifting solo delle cosce. Un bravo chirurgo saprà consigliare alla paziente l’intervento più idoneo al proprio corpo ed abbinare, in caso ce ne fosse bisogno, anche una liposuzione o una liposcultura.

È importante che le pazienti siano a conoscenza del comportamento da tenere subito dopo l’intervento, durante la fase di bendaggio che durerà circa 7-10 giorni. Bisogna evitare l’assunzione di altri farmaci che possono interferire con l’anestesia generale e si devono abbandonare tutte quelle abitudini poco salutari come il fumo e l’alcol.


Archivio news >