Tel: +39 320 6771278 | info@castellimarco.com

Laser frazionato: controindicazioni, tempi di guarigione e post trattamento

Il laser frazionato è un intervento di chirurgia estetica finalizzato al ringiovanimento della pelle del volto grazie all’utilizzo del laser CO2 frazionale. Questa tecnica consente di ridurre - o a seconda dei casi addirittura eliminare - le rughe del viso, le cicatrici provocate dall’ acne, eventuali melasmi e le macchie della pelle, che si formano solitamente sul viso e sulle mani, soprattutto con l’avanzare dell’età o a seguito di un’eccessiva o un’errata esposizione al sole.

L’intervento con il laser CO2 frazionale migliora sensibilmente l’aspetto della pelle, che nel tempo – con la perdita progressiva del collagene – tende ad invecchiare, a perdere nutrimento e a riportare rughe e cicatrici. A comportare la perdita di collagene – e quindi di elasticità e luminosità della pelle - contribuiscono, naturalmente, anche una serie di fattori, come le radiazioni ultraviolette del sole, soprattutto quando non ci si protegge nel modo adeguato la pelle, le tossine alimentari, date soprattutto dai cibi poco sani, il vizio del fumo e il consumo eccessivo di alcool.

Ma come funziona esattamente il laser frazionato CO2?

In sostanza, l’intervento di chirurgia estetica che utilizza il laser frazionato elimina le cellule morte della pelle e stimola la rigenerazione dello strato epidermico, inducendolo a produrre nuovo collagene. In questo modo, i tessuti del volto si rigenerano progressivamente, apparendo così nuovamente nutriti, idratati ed elastici.
Generalmente, il trattamento con il laser frazionato è usato e consigliato per trattare alcuni disturbi specifici della pelle, non solo sul viso e sulle mani, ma anche sul collo, sulle braccia e sulle gambe.

Laser co2 frazionato: le controindicazioni

Come per tutte le tipologie di intervento, anche il laser frazionato CO2 può avere delle controindicazioni e potrebbe essere, quindi, sconsigliato in alcuni casi e ad alcune tipologie di pelle. Per avere una diagnosi realistica e attendibile, tuttavia, è opportuno consultare il proprio medico chirurgo, in modo che possa fare una visita accurata e fornire un parere personalizzato.
In linea generale, però, è bene sapere che questo tipo di intervento è spesso sconsigliato a chi ha una pelle olivastra, mulatta o nera, perché il laser CO2 frazionato tende a scolorire la pelle e, quindi – in tutti questi casi – potrebbe alterare eccessivamente la pigmentazione originaria.
Inoltre, l’impiego del laser CO2 è sconsigliato a coloro che mostrano cicatrici ipertrofiche o cheloidee, a chi ha seguito – nei 18 mesi precedenti - una terapia anti acne e a coloro che hanno infezioni alla pelle.

Inoltre, in riferimento a possibili effetti collaterali e possibili controindicazioni, è bene ricordare che il laser frazionato è sconsigliato a coloro che seguono terapie con farmaci anticoagulanti o fotosensibili e durante tutto il periodo della gravidanza.

Laser co2 frazionato: post trattamento e tempi di guarigione

Come qualsiasi tipo di intervento di chirurgia estetica, anche il trattamento con il laser frazionato prevede un periodo di post trattamento e dei tempi di recupero e guarigione che possono variare da paziente a paziente.
Una volta terminato l’intervento, tra i principali effetti che si manifestano, va sicuramente segnalato un lieve bruciore, gonfiore e arrossamento in corrispondenza della zona (o delle zone) trattata. Oltre a questi effetti, si potrebbe evidenziare anche un’accentuazione delle macchie appena trattate, unite alla formazione di croste e lividi o – in alternativa – piccole vesciche sulla superficie della pelle.
In tutti casi non serve allarmarsi, perché si tratta di reazioni assolutamente normali e previste, che tendono a riassorbirsi nell’arco di pochi giorni (generalmente da due a sette giorni).

In ogni caso, indipendentemente dalla tipologia di sintomi e dagli effetti collaterali, è opportuno attendere circa 3-4 giorni prima di riprendere le normali attività quotidiane, applicare una crema antibiotica almeno per i primi 4 giorni, mentre per le prime due settimane dal giorno dell’intervento è raccomandabile evitare l’esposizione alla luce solare, soprattutto nelle ore più calde, e alle temperature più alte. Inoltre, è opportuno utilizzare creme a protezione totale – in qualsiasi circostanza e in qualsiasi momento della giornata - fino a quando il colore della pelle non sarà ritornato normale.

Infine, ricordiamo che – in alcuni casi – l’esposizione della pelle al sole, alle alte temperature o all’eccessivo freddo, nel periodo di post trattamento del laser CO2, può provocare un eritema persistente, che si traduce in un colorito rosa molto acceso della pelle.


Vuoi piú informazioni sull'intervento di laser frazionato?
Laser frazionato
  • Testimonianze: (3)
  • Durata intervento: 30 minuti
  • Anestesia: Anestesia locale
  • Controlli: 7 giorni dopo
  • Ritorno alle normali attività: 3-7 giorni
Chiedi, siamo a tua disposizione!
Nome *
Telefono
E-mail *
Note
Acconsento al trattamento dei dati (D.lgs. 196/2003)
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..