Labioplastica e ringiovanimento vaginale - chirurgia estetica intima

La labioplastica è un intervento di chirurgia estetica intima finalizzato a migliorare esteticamente l'area genitale ed a risolvere alcuni disturbi e malformazioni congenite, come l'ipertrofia delle piccole labbra.

Sono molte le donne che si rivolgono alla chirurgia plastica intima in quanto anche l'invecchiamento cutaneo è fra le cause di inestetismi nella zona. Questo tipo di problematiche hanno un impatto non solo estetico, ma soprattutto psicologico a livello di vita di coppia. In alcuni casi possono inoltre essere anche causa di fastidiose lacerazioni, infezioni cutanee e irritazioni che diventano croniche se trascurate. In altre situazioni invece l'intervento di chirurgia plastica intima è visto come una necessità per sentirsi più femminili, rimodellando l'area dei genitali esterni con un risultato risolutivo e molto gratificante sotto differenti aspetti.

Le operazioni di chirurgia estetica della vagina sono oggi fra quelle più richieste e permettono di intervenire sia sulle grandi labbra che sulle piccole labbra. Per quanto riguarda le grandi labbra si procede generalmente al rimodellamento, attraverso la tecnica di lipofilling che, con iniezioni di grasso prelevato in alcune zone del corpo della paziente, migliora la tonicità e ridona trofismo alla cute. I risultati sono senza dubbio ottimi, soprattutto per le donne che hanno superato il periodo della menopausa. Per le piccole labbra invece gli interventi richiesti riguardano prevalentemente un rimodellamento tramite labioplastica riduttiva nel caso di ipertrofia e di proiezione oltre le grandi labbra, oppure un miglioramento della simmetria per problematiche costituzionali o connesse al parto. L'operazione va semplicemente a rimuovere la cute in eccesso offrendo un nuovo aspetto alla zona genitale femminile.

L'intervento di labioplastica ha una durata di circa mezz'ora e si esegue in anestesia locale con sedazione oppure in anestesia regionale-periferica in base al parere dello specialista. La corretta igiene intima è fondamentale per questo tipo di operazione ed eventuali infezioni vanno trattate prima di procedere.

Come per altri interventi di chirurgia estetica, anche in questo caso vanno evitati il fumo e l'assunzione di farmaci, come l'aspirina, nei giorni precedenti alla labioplastica. Le complicazioni per questo intervento sono rare e i punti di sutura applicati non richiedono la rimozione, perciò il decorso è molto più veloce e ha un impatto minimo sulle attività quotidiane.

Dopo due giorni dall'operazione di chirurgia estetica intima è possibile ritornare al lavoro e in tempi brevi riprendere tutte le normali attività. Anche dopo l'intervento è importante mantenere sempre una corretta igiene intima e per i rapporti sessuali si consiglia di attendere almeno un mese.


Referenze, testimonianze e contatti >