Tel: +39 320 6771278 | info@castellimarco.com

Invecchiamento del contorno occhi: cosa fare per sconfiggere palpebre cadenti e zampe di gallina

Occhiaie e borse, ma soprattutto palpebre cadenti e antiestetiche rughe: sono questi gli inestetismi e le problematiche più comuni e diffuse della zona del contorno occhi, che vengono avvertite dalle donne, soprattutto con l’avanzare dell’età. E allora? Quali rimedi è possibile adottare per rallentare i segni dell’invecchiamento in questa zona del viso? Ci sono dei metodi e delle tecniche definitive? Cosa è possibile fare, nella vita quotidiana, per contrastare efficacemente l’avanzare dell’età - e i relativi segni – sulla zona del contro occhi?
Sicuramente, uno stile di vita sano e orientato al benessere generale della persona è sicuramente il primo passo da poter affrontare per mantenere giovane e luminoso tutto il viso, incluso il contorno occhi. Ad esempio, evitare di fumare significa rallentare efficacemente i segni dell’invecchiamento. Il fumo, infatti, è uno dei maggiori responsabili dell’aumento delle rughe, perché rilascia radicali liberi nel corpo, che – a loro volta – contribuiscono a ridurre l’elastina e il collagene presenti naturalmente nella pelle, facendo così aumentare la secchezza dell’epidermide.
Un altro comportamento – purtroppo molto diffuso – che tende a far aumentare l’insorgenza di rughe, in particolare nella zona del contorno occhi, è una cattiva e ripetuta esposizione solare. Per questo, ogni volta che si decide di prendere il sole, è fondamentale idratare frequentemente la pelle, adottare una corretta alimentazione, che preveda il reintegro di acqua, vitamine e sali minerali, e soprattutto proteggere la pelle con una protezione alta e adeguata.

Naturalmente, utilizzare quotidianamente – e anche due volte al giorno – una crema antirughe di qualità, specifica per il contorno occhi è un’ottima pratica, soprattutto se accompagnata – durante l’applicazione - da un leggero massaggio del contorno occhi per stimolarne la circolazione.
Tuttavia, se questo vale per le rughe, non è sempre valido per borse e gonfiori, molto più difficili da combattere con creme e unguenti. E allora, che cosa è possibile fare in questi casi?

In queste situazioni – ma anche nei casi in cui si evidenziano molte rughe in corrispondenza del contorno occhi – è consigliabile rivolgersi ad un chirurgo estetico, in modo da poter valutare con lui la possibilità di un intervento di blefaroplastica, che consente appunto di far ringiovanire l’occhio, togliendo le rughe, le borse, i gonfiori e ridando così a tutta la zona del contorno occhi un nuovo vigore, giovinezza e luminosità. Naturalmente, è opportuno rivolgersi rigorosamente ad uno specialista iscritto all’albo dei chirurghi estetici, che sia preparato ed esperto, in modo che possa raccomandare la soluzione effettivamente più idonea al proprio caso specifico.

C’è da sapere anche che – in diversi casi – la presenza di rughe, borse e gonfiori può essere legata ad un fattore ereditario. Spesso si tratta, infatti, di inestetismi strettamente legati con i propri cromosomi, soggetti quindi ad una familiarità, che si evidenziano maggiormente e progressivamente con il passare degli anni.
Infine, occorre ricordare anche un aspetto spesso trascurato: alla bellezza degli occhi contribuisce anche lo stato d’animo interiore, come la gioia e la serenità; al contrario , il dolore e lo sconforto contribuiscono a creare occhi gonfi, che lacrimano, e uno sguardo spento e contratto.


Vuoi piú informazioni sull'intervento di blefaroplastica?
Blefaroplastica
  • Testimonianze: (9)
  • Durata intervento: 1 ora
  • Anestesia: Anestesia locale ed eventuale sedazione
  • Controlli: 7 giorni dopo
  • Ritorno alle normali attività: 2 giorni dopo
Chiedi, siamo a tua disposizione!
Nome *
Telefono
E-mail *
Note
Acconsento al trattamento dei dati (D.lgs. 196/2003)
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..