Tel: +39 320 6771278 | info@castellimarco.com

Chirurgia estetica per il seno: i principali tipi di intervento

Il seno, simbolo femminile per eccellenza, un tempo sinonimo di maternità è divenuto, con il passare del tempo, una sorta di moda: dapprima abbondante, poi piccolo, ostentato, solo svelato, ecc. Ad oggi si è alla ricerca della ‘giusta misura’, sebbene molte magrissime amino esibire décolleté mozzafiato, sproporzionati rispetto all’intera figura. Sempre più donne si rivolgono a un chirurgo estetico per modificare l’aspetto del proprio seno e rinnovare o accrescere la propria femminilità. Ma in che modo è possibile modificarlo chirurgicamente? Esistono, fondamentalmente, tre tipi di intervento di chirurgia estetica per il seno sebbene le innovazioni tecnologiche in medicina non smettono mai di stupire.

La mastopessi è un intervento di riposizionamento della ghiandola mammaria che viene sollevata, dando nuovo vigore al seno, di dimensioni normali o abbondanti, che ha perso di tono. Consigliabile anche nel caso di ‘seno vuoto’ al quale si rimedia attraverso l’ inserimento di una protesi adatta.

La mastoplastica riduttiva, invece, è un intervento più frequente di quanto si pensi poiché, non sempre, un seno florido è sinonimo di buona salute. Infatti, dimensioni eccessive del décolleté possono causare problemi alla colonna vertebrale e ostacolare il normale esercizio delle attività quotidiane. L’operazione comporta l’asportazione di tessuto mammario e cute in eccesso, viene eseguito in anestesia totale e lascia delle cicatrici che, progressivamente, diventeranno meno visibili ma non scompariranno mai del tutto.

Infine, uno degli interventi più frequenti ovvero la mastoplastica additiva, consigliata nel caso si voglia aumentare la taglia del proprio seno e indispensabile per ricostruire l’organo nel caso di mastectomia totale. La tecnica base consiste nel posizionare una protesi in silicone al di sotto della ghiandola mammaria o sotto il muscolo pettorale, si tratta di un’operazione semplice, quindi, che lascerà cicatrici poco evidenti.

Una volta compresa l’azione chirurgica più adatta alle proprie esigenze è fondamentale rivolgersi a un professionista riconosciuto e appoggiarsi a una struttura medica nota e sicura. La bravura di un chirurgo professionista è, infatti, la garanzia migliore che si possa avere per un intervento che riesca perfettamente e che, nel corso degli anni, non crei problemi e fastidi.


Vuoi piú informazioni sull'intervento di mastopessi?
Mastopessi
  • Testimonianze: (4)
  • Durata intervento: Da 1 a 3 ore
  • Anestesia: Anestesia generale
  • Controlli: 24 ore 7 giorni dopo
  • Ritorno alle normali attività: 7-10 giorni
Chiedi, siamo a tua disposizione!
Nome *
Telefono
E-mail *
Note
Acconsento al trattamento dei dati (D.lgs. 196/2003)
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..