Tel: +39 320 6771278 | info@castellimarco.com

Chirurgia plastica: identikit delle donne che ricorrono al ritocchino

La chirurgia plastica di tipo estetico non conosce crisi e anzi – come abbiamo ribadito più volte nei post dedicati su questo blog – tende a diffondersi ogni anno di più.

Ma chi sono le donne che oggi si rivolgono frequentemente dal chirurgo estetico?
Ci risponde Marco Castelli, chirurgo plastico di fama internazionale, che opera da tempo sia in Italia che in Svizzera:
“Nel corso degli ultimi anni, abbiamo assistito ad un cambiamento importante tra le donne italiane che decidono di ricorrere al ritocchino. Se prima si rivolgevano al chirurgo solo persone abbienti e degli strati sociali più alti, oggi il pubblico è trasversale: se non si hanno soldi disponibili, si mettono da parte e si rinuncia ad altro, pur di migliorare il proprio aspetto”.

Inoltre, sempre nel corso dell’ultimo decennio, i medici chirurghi italiani hanno identificato due grandi categorie di pazienti: da un lato coloro che desiderano migliorare il proprio aspetto e correggere imperfezioni o difetti veri e propri (ad esempio, un naso troppo lungo o aquilino, un seno troppo modesto, delle orecchie troppo evidenti, ecc), dall’altro donne che si affacciano – o hanno superato da poco – i 40 e desiderano, quindi, rallentare o addirittura cancellare i segni del tempo.

Ma una curiosità condivisa da diversi chirurghi esperti italiani è che – a differenza di quanto si possa pensare – a ricorrere al ritocco da parte del chirurgo sono donne già belle, che - considerando la bellezza e soprattutto la cura di se un vero e proprio valore – decidono di continuare a preservare il loro aspetto piacente anche per gli anni futuri.

Tuttavia, in molti casi, i chirurghi si trovano di fronte a richieste particolari e talvolta anche assurde: alcune donne – ad esempio – che trovano benefici dopo un intervento tornano subito dal chirurgo per intervenire nuovamente su un altro punto del corpo, dando così il via ad una catena senza fine che spesso sfocia addirittura nell’assurdo.
In sostanza, a volte, nelle richieste delle donne italiane (ma non solo) manca proprio il senso della misura e pertanto sono gli stessi chirurghi a dover persuadere le pazienti a rivedere le proprie aspirazioni e puntare su risultati naturali, evitando forme grottesche e caricaturali.

Ma quali sono gli interventi più richiesti dalle donne italiane che desiderano rallentare i segni del tempo?
“Sicuramente, uno degli interventi più richiesti per combattere l’avanzare dell’età è il lifting al viso, che combatte le cosiddette zampe di gallina – ha fatto sapere il chirurgo - seguito dalla blefaroplastica, intervento che consente di ringiovanire e illuminare maggiormente la zona intorno agli occhi”.

Coloro che, invece, desiderano migliorare il proprio aspetto – e che si affacciano dal chirurgo estetico ad un’età sempre più giovane rispetto al passato – puntano soprattutto ad avere un naso più proporzionato al viso, un seno più grande oppure scelgono di rimodellare e scolpire la silhouette, per apparire più snelle e toniche.


Vuoi piú informazioni sull'intervento di rinoplastica?
Rinoplastica
  • Testimonianze: (4)
  • Durata intervento: Da 45 minuti a 2 ore
  • Anestesia: Anestesia generale e locale
  • Controlli: 7 giorni dopo
  • Ritorno alle normali attività: 7-10 giorni
Chiedi, siamo a tua disposizione!
Nome *
Telefono
E-mail *
Note
Acconsento al trattamento dei dati (D.lgs. 196/2003)
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..