Clip: il nuovo rimedio per le orecchie a sventola

Le orecchie a sventola rappresentano un problema estetico piuttosto diffuso in tutto il mondo, che riguarda uomini, donne e anche bambini. Basti pensare, infatti, che a soffrirne è il 5,6% della popolazione mondiale e a manifestare questo disagio fisico – che si tramuta inevitabilmente anche in un disagio di tipo psicologico - sono soprattutto gli uomini (59%) e in misura minore le donne (41%).

Oltre alle tradizionali tecniche chirurgiche, che prevedono la correzione delle orecchie a sventola con l’intervento di otoplastica, è oggi disponibile una tecnica innovativa e correttiva poco invasiva, in grado di fornire una soluzione al problema: la clip per le orecchie a sventola.

Tale metodica prevede l’inserimento di un dispositivo medico (la clip appunto), sotto la cute della zona del padiglione auricolare, mediante una piccolissima incisione. L’ intervento mininvasivo viene effettuato in anestesia locale e dura circa 15-20 minuti. A seconda dei casi, naturalmente, potrebbe essere necessario più tempo, ma normalmente non si superano mai i 30 minuti.

Scopri anche gli altri tipi di interventi per le orecchie a sventola.

La clip è un dispositivo medico realizzato in titanio e nickel (una lega oggi utilizzata in modo diffuso per la produzione degli stent coronarici) e rivestita in oro biocompatibile.
Ma quali sono i vantaggi derivanti dall’utilizzo di questa clip per risolvere il problema delle orecchie a sventola?
Rispetto ad altre procedure di intervento, la clip permette di evitare i rischi legati ad un intervento di chirurgia estetica effettuato in anestesia generale, consente di ottenere un risultato visibile immediatamente ed un iter post-operatorio rapidissimo. L’altro aspetto molto interessante è che tutti possono effettuare questo tipo di intervento, anche i bambini, a patto che abbiano un’età superiore ai 7 anni.


Archivio news >