Otoplastica laser per orecchie a sventola

Uno dei complessi fisici più attanaglianti, soprattutto per le donne ma anche per gli uomini, è quello delle orecchie a sventola. C’è chi riesce a conviverci, evitando la coda di cavallo e scegliendo tagli di capelli strategici e chi, invece, decide di rivolgersi alla chirurgia estetica per eliminare un difetto estetico importante. Spesso, sono proprio gli psicologi a consigliare l’intervento, prospettando un netto miglioramento nella qualità della vita dei soggetti affetti da questa dismorfia.

Si tratta, infatti, di un problema puramente estetico, non funzionale, per cui i padiglioni risultano troppo sporgenti rispetto alla testa, eppure la causale psicologica è così alta da poter scatenare un vero e proprio trauma nel paziente. L’intervento chirurgico correttivo prende il nome di otoplastica e, ad oggi, sfrutta la tecnologia laser per ridurre i tempi di intervento e di recupero.

La chirurgia per le orecchie a sventola ha compiuto passi da gigante negli ultimi anni, la procedura non richiede ricovero ma è sufficiente una seduta di 20 minuti per orecchio in anestesia locale senza con una soglia di dolore abbastanza bassa per il paziente. Lo strumento adoperato è il laser co2 (anidride carbonica) pulsato che consente di effettuare incisioni precise e poco evidenti, riducendo al minimo le cicatrici. A intervento avvenuto viene effettuata una prima medicazione che consiste nell’applicazione di un cerotto chirurgico e di un bendaggio elastico, allo scopo di comprimere i padiglioni e proteggere la parte. Dopo alcuni giorni, segue la seconda e ultima medicazione.

L’innovazione della chirurgia per le orecchie a sventola ha ridotto notevolmente i tempi di recupero, permettendo al soggetto di ritornare alla propria quotidianità già dopo due-tre giorni. L’utilizzo del laser riduce, infatti, le perdite ematiche nel corso della seduta, così come la possibilità che si formino edemi ed ecchimosi. Non sono necessari cicli di linfodrenaggio manuale né terapie analgesiche e nessuno noterà i segni chirurgici (situati nella parte posteriore del padiglione). Il costo varia a seconda dei casi specifici, partendo da un minimo di 2500€, un piccolo dazio da pagare per acquistare, finalmente, fiducia in se stessi vivendo la vita con maggior autostima, scoprendo finalmente ogni parte del volto.


Archivio news >