Interventi chirurgici per somigliare a Melania: è boom in USA

Da quando suo marito è stato eletto Presidente degli Stati Uniti, non si parla che di lei, del suo aspetto meraviglioso, elegante, aggraziato e raffinato, in appena due parole: Melania Trump.
Da subito alla ribalta e sotto gli occhi di tutti per le sue mise impeccabili in ogni occasione ufficiale, Melania Trump è diventata in pochi giorni un’icona di bellezza e di stile, in grado di dettare le mode del momento, ma anche i canoni estetici per milioni di persone. E infatti, proprio nelle ultime settimane, i chirurghi estetici americani hanno registrato un aumento delle richieste di interventi per riuscire a somigliare il più possibile alla moglie del nuovo presidente degli Stati Uniti. In breve, tutte vogliono somigliare a lei e per questo decidono di ricorrere a operazioni di chirurgia estetica di vario tipo: dal botox per modificare i connotati alla liposuzione per snellire e modellare la silhouette, dalla riduzione del seno alla blefaroplastica per ridefinire lo sguardo ed eliminare i tessuti cadenti e in eccesso.

Se prima il modello di riferimento era la figlia Ivanka, simbolo di giovinezza e bellezza assoluta, oggi l’obiettivo è somigliare a Melania, emblema di bellezza ma – allo stesso tempo - anche di potere.
Secondo i giornali americani, infatti, sempre più donne statunitensi manifestano l’ambizione di riuscire ad ottenere gli stessi zigomi, le stesse labbra e lo stesso decolté dell’ex modella slovena, ormai in vista su tutti i giornali di gossip e non, tanto da diventare un vero e proprio riferimento di una tecnica e un procedimento di chirurgia estetica chiamato appunto “Melania makeover”, grazie al quale è possibile attuare questo tipo di trasformazione.

Ma è davvero consigliabile aspirare a diventare un’altra persona e, soprattutto, ambire a somigliarle fisicamente?
“In realtà – spiega Marco Castelli, specialista in medicina e chirurgia estetica,che opera da anni sia nel nostro Paese che in Svizzera – ognuno di noi è un esemplare unico, con determinate caratteristiche e peculiarità, pertanto cercare di trasformarsi radicalmente, rinunciando così al proprio aspetto originario in favore di una trasformazione che porta a somigliare ad un’altra persona non è solo sconsigliabile ma anche controproducente, perché il risultato desiderato non potrà mai essere garantito”.


Archivio news >