La chirurgia estetica in estate: si ma con attenzione

Arriva l’estate e, con il caldo, anche la voglia di mostrare il proprio corpo al meglio soprattutto in vacanza. Sebbene la richiesta di informazioni per i più svariati interventi aumenti per i chirurghi estetici, però, sono ancora in molti quelli che pensano che l’estate non sia il periodo giusto per un’operazione di chirurgia estetica.

Il primo mito da sfatare sull’argomento è che non esiste una stagionalità perfetta per un’operazione di chirurgia estetica. Ogni periodo dell’anno è quello giusto, purché si rispettino le indicazioni del chirurgo. I famosi “ritocchini” infatti, soprattutto durante le vacanze, diventano perfetti perché il paziente riesce ad avere qualche giorno di relax lontano dal lavoro per poter rilassare il corpo e poter tornare alle solite attività quotidiane dopo un periodo di riposo. Per interventi che riguardano il corpo come mastoplastica additiva, liposuzioni e lifting, spesso si rimanda all’autunno solo ed esclusivamente per la fase post operatoria che diventa semplicemente più delicata in periodi come l’estate, senza tuttavia incidere sulla riuscita dell’intervento. Nessun tipo di problema, invece, per rinoplastica, profiloplastica, otoplastica ed altri interventi che non provocano cicatrici troppo evidenti e che possono essere anche effettuati in ambulatorio senza l’utilizzo di anestesie di alcun tipo.

A differenza del viso, però, per il corpo c’è da stare più attenti in quella fase che riguarda il post intervento e la guarigione completa a causa di bendaggi e cicatrici che vanno fatte rimarginare nei tempi e modi più giusti. Non a caso, una addominoplastica andrebbe effettuata in periodi più freddi, soprattutto perché non bisogna esporre al sole le cicatrici anche dopo 30 giorni dall’operazione. Il sole, dunque, ancora una volta si dimostra “nemico” della pelle, soprattutto per coloro che hanno la pelle delicata (dopo l’intervento ma anche in condizioni normali) per cui è sempre opportuno prendere le giuste precauzioni quando si va in vacanza. Se per gli interventi di chirurgia estetica, tuttavia, l’estate può essere un periodo favorevole per cambiare aspetto al proprio corpo, c’è da evitare assolutamente tutti i trattamenti di medicina estetica che riguardano la rigenerazione della pelle come laser ablativi esfolianti e peeling profondi.


Archivio news >