Tel: +39 320 6771278 | info@castellimarco.com

La chirurgia estetica in estate: cosa fare e cosa non fare

Prova costume fallita a ridosso delle vacanze estive? Ecco cosa bisogna sapere! Non saremo forse in linea con i desiderata di alcune persone e con le nostre aspettative, tuttavia bisogna ricordare che non è sempre bene correre e precipitarsi dal chirurgo estetico per chiedere l’immediato intervento del professionista, se non per interventi particolari, poco invasivi, come quello che viene effettuato con il laser per lipolisi, un trattamento mirato a sciogliere gli accumuli adiposi nel corpo. Questo tipo di intervento è riassorbibile in un massimo 3 settimane di gonfiore e non crea cicatrici esterne visibili. Idem se parliamo di iniezioni di botulino, acido ialuronico e filler in generale, cioè tutti quei trattamenti che, se eseguiti da medici esperti e professionisti, non comportano cicatrici ed hanno poche controindicazioni, permettendo al paziente di riprendere tutte le proprie normali attività subito dopo l’intervento.

Tornando al discorso sugli interventi di chirurgia estetica in estate, specifichiamo che questi sono generalmente sconsigliati, perché la maggior parte delle operazioni dei chirurghi estetici professionisti -dopo l’intervento - lasciano sul corpo una cicatrice, seppur minima, che non si addice alla stagione estiva di esposizione ai raggi solari diretti, come accade in spiaggia. L’estate, infatti, è nemica sia delle cicatrici che delle medicazioni, così come il sole è nemico delle pelle ipersensibilizzata, come avviene per esempio con alcuni trattamenti laser; per questo sarà meglio rinviare ogni discorso ed intervento chirurgico di qualsiasi tipologia all’autunno, con particolare riferimento a quelli che prevedono l’utilizzo di un laser molto forte, un tipo di terapia che rende la pelle molto più sensibile ai raggi UVA.

E allora, quando possiamo prevedere un intervento di chirurgia estetica?
I chirurghi raccomandano di attendere ottobre: fino alla tarda primavera potremo riprendere tutti gli interventi che desideriamo, soprattutto quelli che lasciano degli ematomi sulla pelle per alcuni giorni, come ad esempio la blefaroplastica superiore, intervento mirato a correggere il problema delle palpebre cadenti, oppure l’intervento di lipofilling, che in pratica prevede il prelievo, con una siringa, del grasso in eccesso nelle parti del corpo dove si accumula, la centrifuga del grasso e il relativo trattamento e successivamente il riutilizzo di questo tessuto sul volto o sul corpo del paziente per riempire eventuali depressioni e migliorare al contempo la qualità della pelle, grazie ai fattori di crescita contenuti nel grasso prelevato.

Sempre dall’autunno e fino alla tarda primavera ci si rivolgerà al chirurgo estetico professionista per un consulto mirato ad intervenire sulla famigerata cellulite, con una mesoterapia, che possa prevedere l’iniezione di farmaci anticellulite per mezzo di aghi sottilissimi, in modo da ridurre al minimo l’invasività ed effetti collaterali che il chirurgo estetico professionista saprà illustrare in sede di appuntamento prima di qualsiasi intervento si voglia fare.

Insomma l’estate sotto l’ombrellone deve servire a pensare e immaginare gli interventi da effettuarsi nel periodo di non esposizione ai raggi solari, in modo da farsi trovare in perfetta forma e senza cicatrici per la successiva prova costume!


Vuoi piú informazioni sull'intervento di blefaroplastica?
Blefaroplastica
  • Testimonianze: (9)
  • Durata intervento: 1 ora
  • Anestesia: Anestesia locale ed eventuale sedazione
  • Controlli: 7 giorni dopo
  • Ritorno alle normali attività: 2 giorni dopo
Chiedi, siamo a tua disposizione!
Nome *
Telefono
E-mail *
Note
Acconsento al trattamento dei dati (D.lgs. 196/2003)
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..